Ape regina, api operaie e fuchi: le differenze

list In: Apicoltura Laterza: Api e Prodotti Pubblicato: comment Commento: 0 favorite Visualizzazioni: 718

Le strutture sociali degli alveari sono complesse ma ben organizzate

Gli alveari sono particolari costruzioni ideate per ospitare un gran numero di componenti. All’interno di essi, è presente una suddivisione molto netta. La struttura sociale segue una forma piramidale dove in cima troviamo l’ape regina, successivamente le api operaie e nella parte più bassa, i fuchi.

Il sistema di coordinazione e di collaborazione che le api riescono a generare, è davvero affascinante. Questi insetti infatti, sono riusciti a creare una macchina impeccabile in cui il lavoro di migliaia di individui riesce a coordinarsi perfettamente. Ma come riescono le api a fare tutto ciò?

Per prima cosa analizziamo il ruolo di ogni casta, e le principali differenze tra le api regine, le api operaie e i fuchi.

Il ruolo dell’ape regina nell’alveare

L’ape regina è l’individuo necessario per la sopravvivenza di una colonia. Le regine riescono a monitorare la vita e le attività delle altre api che formano l’alveare. Il loro unico compito è quello di riprodursi.

Le api regine infatti non svolgono nessun altro compito all’interno della famiglia, se non quello di deporre un grandissimo numero di uova giornaliere. L’ape regina è l’unico individuo fertile della colonia. Senza la sua presenza, il ricambio di api non sarebbe possibile e nel giro di poco tempo, lo sciame morirebbe.

Le api regine feconde riescono a deporre fino a 2.000 uova al giorno! Attraverso la produzione di feromoni (particolari ormoni olfattivi) le regine riescono a influenzare le azioni delle altre api, in modo da coordinare perfettamente il loro lavoro.

La casta costituita dalle api operaie invece, è composta da tutte le api di sesso femminile della colonia. Le operaie si occupano di qualsiasi cosa. Mantengono l’alveare pulito, si spostano alla ricerca di cibo, producono miele e si prendono anche cura della loro amata regina.

Quello che più sorprende è il perfetto incastro dei ruoli. Uno sciame non riuscirebbe a sopravvivere senza la sua ape regina, ma anche quest’ultima non sarebbe in grado di mantenersi in vita senza le sue operaie. Lo sciame infatti, fa qualsiasi cosa per la sua sovrana, le altre api producono pappa reale, nutrono la regina e la mantengono anche al caldo.

Cosa fanno i fuchi all’interno dell’alveare?

Nella parte più bassa della piramide, troviamo i fuchi ovvero, i maschi d’ape. I fuchi, hanno un ruolo marginale. La loro funzione si limita alla fase di accoppiamento con la regina.

I fuchi non svolgono nessun compito particolare all’interno dell’alveare. Le operaie sono molto laboriose, mentre, i fuchi, non sono neanche capaci di provvedere a loro stessi. I maschi, sono dotati di un apparato boccale più corto che non permette loro di prelevare il nettare dai fiori per questo hanno bisogno di essere accuditi. Sono le operaie infatti a prendersi cura di loro.

Arrivati alla fase di accoppiamento, la regina richiama tutti i fuchi presenti negli alveari vicini. I maschi d’ape quindi, si incontrano in particolari punti di raduno e, a turno, fecondano la regina eseguendo voli di accoppiamento. Quello che accade però, è che dopo il volo nuziale, i fuchi perdono la vita.

Dopo la fase di fecondazione, l’organo riproduttivo dei fuchi, resta incastrato nella regina e, staccandosi dal corpo ne causa la morte. Se un fuco, per qualsiasi motivo, non riesce ad accoppiarsi, la situazione non è altrettanto piacevole.

In questo caso succede che, una volta rientrato in alveare, il fuco che non si è accoppiato, viene respinto. Le operaie smettono di nutrirlo e di conseguenza lo lasciano morire di fame.

Il ciclo di sviluppo di un’ape

Ogni ape segue un ciclo di sviluppo che parte dalla deposizione di un uovo nelle celle esagonali fino alla fase dello sfarfallamento. Dalle uova fecondate, nasceranno api femmine, da quelle non fecondate, invece, nasceranno i fuchi.

Le api regine provengono da uova fecondate inserite nelle celle reali e non in quelle esagonali. Le celle reali sono più spaziose costruite in modo differente dalle altre.

L’ape regina ha un ciclo di sviluppo più veloce che richiede appena 16 giorni. Quello delle api operaie è di circa 21 giorni mentre per i fuchi è di 24.

Le caratteristiche fisiche ovviamente sono ben diverse. La larva che si sviluppa come ape regina, viene nutrita esclusivamente con pappa reale e per questo, il suo corpo raggiunge grandezze maggiori rispetto alle operaie.

Possiamo poi sottolineare un’altra grande differenza, ovvero: i maschi non sono dotati di pungiglione. Solo le femmine quindi, sono in grado di difendersi. Il pungiglione è un organo prettamente femminile. La regina lo utilizza per deporre le uova, mentre le operaie, lo usano come strumento di difesa.

Vuoi acquistare api regine online? Scopri Apicoltura Laterza!

Ti servono api regine per il tuo allevamento? Scegli apicoltura Laterza. Ci occupiamo della vendita di api regine vergini e feconde della razza Buckfast e Ligustica. Scopri tutti i prodotti e le disponibilità accedendo alla nostra area Api Regine.

Spediamo in tutta Italia e in tutta Europa attraverso metodi professionali e sicuri. È possibile inoltre acquistare nuclei e pacchi d’ape direttamente online.

Le nostre sono Api Italiane attentamente selezionate e in ottima salute. Ogni prodotto è spedito insieme a un certificato sanitario che ne attesta la qualità e la sicurezza. Ordina adesso in pochi click!

VISUALIZZA DISPONIBILITÀ IN TEMPO REALE

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password