Come nasce un’ape Regina

list In: Apicoltura Laterza: Api e Prodotti Pubblicato: comment Commento: 0 favorite Visualizzazioni: 66

Se ti stai chiedendo come nasce un’ape regina, quali sono i suoi compiti nell’alveare e vuoi saperne di più sul suo sviluppo, ecco alcune informazioni utili.

L’ape regina è il fulcro di uno sciame. Essa si può definire come la madre di tutte le api poiché è da lei che prendono vita tutti i nuovi individui. Ma come si sviluppa un’ape regina e quanto dura il suo compito?

Come si diventa ape regina

In realtà ape regina non si diventa, ma si nasce. Non c’è modo di diventare un’ape regina se si ha già raggiunto la fase adulta di sviluppo ma le larve selezionate per questo ruolo sono trattate in maniera diversa già durante la deposizione delle uova. La regina si sviluppa da un uovo fecondato inserito dentro una cella reale. Spieghiamoci meglio. Quando le api hanno deciso che è il momento di sostituire la loro attuale regina (perché vecchia o poco efficiente) esse di adoperano immediatamente nella costruzione di celle reali. La cella reale contiene un solo uovo, dal quale nascerà una larva destinata a diventare ape regina.

Le celle reali sono molto diverse dalle altre celle a forma esagonale. Esse hanno la forma di un cupolino e sono adatte ad ospitare la crescita di un’ape più grande. La larva reale cresce in maniera diversa dalle altre api grazie al nutrimento esclusivo di pappa reale che riceve per tutta la sua vita. Le altre larve invece, ricevono pappa reale solo per i primi tre giorni e poi vengono nutrite normalmente con miele e nettare.

Quando si schiude un uovo di Ape?

Un uovo di ape si schiude già dopo tre giorni. Dopo questo lasso di tempo è presente una larva all’interno della cella di dimensioni più piccole dell’uovo stesso. La larva raggiungerà lo stato adulto dopo differenti mutazioni. Per questo motivo, dopo alcuni giorni dal nutrimento, le celle vengono interamente ricoperte e chiuse dalla cera. In questo modo, la larva potrà completare la sua metamorfosi.

Al 21esimo giorno dalla deposizione dell’uovo dalla cella nascerà un’ape. Rotto l’opercolo di cera, anche aiutata dalle altre api, uscirà piccola, pelosa e bianchiccia.

Nel caso di un’ape regina, la larva sarà pienamente sviluppata già dopo 15 giorni. La nascita dell’ape regina è un momento tanto atteso nell’alveare, è possibile notare le api in agitazione per l’euforia dell’evento. Quando le api sostituiscono la loro vecchia regina, quest’ultima lascerà definitivamente lo sciame per lasciare posto alla nuova sovrana. Dato che le regine non sanno sopravvivere da sole, le spetterà di diritto una piccola parte di accompagnatrici. Un gruppo dello sciame andrà via con lei per stabilirsi altrove fino alla fine dei loro giorni. Questo meccanismo prende il nome di sciamatura.

Perché la mamma delle api è importante

L’unico compito dell’ape regina è quello di deporre le uova. La regina è l’unica in grado di essere feconda, per questo motivo è così importante per la colonia che altrimenti non sarebbe in grado di riprodursi. L’ape regina può definirsi come la mamma di tutte le api poiché è da lei che tutte le uova sono prodotte. Il suo ciclo di vita è nettamente maggiore rispetto a quello degli altri individui.

L’ape regina vive a lungo considerando che le api hanno una durata di circa 45 giorni. La regina, grazie alla pappa reale di cui si nutre arriva a vivere in un periodo compreso da 3 a 4 anni. Durante la sua esistenza, l’ape non uscirà mai dall’alveare se non durante la fase di accoppiamento che avverrà una volta sola con tutti i fuchi dell’alveare. La fase di accoppiamento viene definita come “volo nuziale”.

Riconoscere l’età di un’ape regina

Riconoscere l’età di un’ape regina è molto utile agli apicoltori per capire come sta procedendo il lavoro delle api e anche prevedere eventuali e future sciamature in cui la regina abbia raggiunto il massimo della sua operatività e stia per essere sostituita. Un’ape regina giovane è generalmente più piccola, con peluria sul torace, ha le ali intatte e depone in maniera compatta. Per quanto riguarda invece una regina ormai vecchia invece succede l’esatto contrario.

Per rendere questa valutazione più accurata, però, l’apicoltore procede con la marcatura. Si tratta di un procedimento molto utile in cui l’apicoltore pone una piccola quantità di vernice sul torace della regina. Questo non solo permette di individuare più facilmente l’ape sovrana in mezzo alle operaie, ma anche di valutarne facilmente l’età. Perché? Beh perché ogni anno prevede la marcatura con un colore differente e standardizzato secondo una colorazione quinquennale. Ciò significa che il colore della marcatura consente di capire a quale anno appartiene la regina.

Vuoi acquistare api regine?

Hai bisogno di api per il tuo allevamento? Scegli Apicoltura Laterza! Ci occupiamo della vendita di api regine Buckfast e api regine ligustiche. Da oltre 36 anni con un allevamento di api regine abbiamo maturato un grosso bagaglio di esperienza ed affidabilità. Trattiamo esclusivamente api italiane. Siamo rivenditori diretti e non ci forniamo da terze parti.

Cosa aspetti? Visita subito la nostra sezione Api Regine e ricevi subito le tue api acquistando online!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password