I cinque occhi delle api

list In: Apicoltura Laterza: Api e Prodotti Pubblicato: comment Commento: 0 favorite Visualizzazioni: 103

Sapevi che le api hanno 5 occhi? Questi particolari animali nascondono curiosità davvero interessanti tutte da scoprire. Il modo in cui le api vedono è davvero differente da noi esseri umani a partire dalla percezione dei colori. Scopriamo di più sull’argomento.

Dove sono situati gli occhi delle api

Gli occhi delle api sono situati su capo e fronte. La testa delle api è grossolanamente triangolare. All’estremità destra e sinistra si trovano gli occhi composti, ovvero i due occhi principali di grosse dimensioni. Essi sono costituiti da migliaia di piccoli elementi che permettono la formazione dell'immagine dell'ambiente circostante.

Oltre a questi, le api posseggono anche tre occhi semplici chiamati ocelli disposti sulla loro fronte. Questi piccoli occhi sono molto utili all’animale per mettere a fuoco gli oggetti più vicini.

Come vedono le api

Il modo in cui le api vedono è davvero singolare. La formazione fisica di cui sono dotate permette loro di distinguere bene le forme e l’ambiente circostante ma non consente loro di visualizzare i dettagli degli oggetti.

La struttura visiva delle api è molto agevolante durante il volo poiché ricopre una buona angolazione, quasi del tutto priva di punti ciechi. La percezione di alcune informazioni viene inoltre massimizzata grazie all’aiuto delle antenne che assieme alla vista forniscono un quadro più completo nella rilevazione di colori e forme.

Per quanto riguarda i colori, le api sono in grado di vederne solo alcuni. A differenza dell’occhio umano, le api fanno molta fatica a distinguere le sfumature del rosso e la loro vista è più dilatata verso tutti i toni di ultravioletto che per noi invece, non sono percepibili.

Le api possono vedere molto bene anche in assenza di luce. Esse sono in grado di navigare nel campo elettromagnetico della terra. Alcuni individui preferiscono condurre una vita notturna. Nell'oscurità, le api possono distinguere non solo i fiori, ma anche determinare la strada che le conduce a casa. Il sistema visivo di questi insetti si è adattato perfettamente anche in condizioni sfavorevoli di illuminazione.

Una visuale a 360 gradi

Il possesso di ben 5 occhi consente alle api di avere una vista davvero particolare. La copertura di percezione arriverebbe secondo gli esperti a un’angolatura vicina ai 360°. Questo insieme di occhi permette dunque alle api di osservare attentamente l’ambiente circostante, specie durante il volo.

Gli occhi delle api sono calibrati in modo tale da consentire rapidi spostamenti in volo senza il rischio di sbattere su ostacoli naturali come rami, foglie o addirittura predatori. L’unica eccezione in questo caso è rappresentata da finestre o balconi in quanto gli occhi delle api non sono capaci di percepire la presenza di un vetro ed è probabile che esse possano facilmente sbatterci contro.

Le api percepiscono i raggi ultra violetti

Abbiamo notato come la vista delle api sia enormemente differente da quella dell’uomo. Questi insetti sono in grado di percepire uno spettro di colori invisibile a noi esseri umani. Grazie alla percezione dei raggi ultravioletti esse  possono orientarsi sempre, anche in assenza di sole.

È risaputo che le api sono in grado di conoscere la strada da percorrere grazie alla presenza del sole. Esse infatti si spostano in base alla posizione di quest’ultimo. Ma cosa succede quando il cielo è coperto? Assolutamente nulla! Grazie all’individuazione dei raggi ultravioletti le api sono in grado di conoscere la posizione e la presenza di raggi solari anche in caso di cielo nuvoloso. Le api sapranno sempre ritrovare la strada di casa. Una curiosità strabiliante non trovi?

Considerazioni dei biologi

Secondo gli studi di Karl Von Frish, un biologo austriaco appartenente al 20° secolo, le api sono molto attratte dai colori vivaci. Attraverso alcuni esperimenti Frish ha raggiunto alcune importanti conclusioni. Nonostante le api non siano capaci di vedere il colore rosso, esse sono molto attratte dai papaveri. Come si spiega questo? In realtà i papaveri sono fiori rossi che però riflettono dei netti toni ultravioletti. Questo non è percepibile da noi esseri umani ma da questi animali sì. I papaveri inoltre sono un’ottima fonte di polline per le api e anche per questo motivo ne attirano molto l’attenzione.

Di che colore verniciare le arnie

Gli apicoltori verniciano le arnie secondo criteri ben precisi. Essi sanno che le api sono in grado di distinguere principalmente quattro colori: il giallo (arancio, verde giallastro), il verde bluastro, il blu e l’ultravioletto.

Utilizzare i colori giusti è fondamentale per il proprio allevamento. L’utilizzo di queste colorazioni permetterà alle api di orientarsi al meglio e di fare rientro presso la propria arnia senza complicazioni. Accedere ad un’arnia sbagliata potrebbe essere un rischio per loro che non essendo riconosciute potrebbero essere uccise dal resto dello sciame.

Acquistare api regine, nuclei e pacchi d’ape

Sei un apicoltore? Se hai bisogno di acquistare api regine, nuclei e pacchi d’ape, scegli Apicoltura Laterza! Le nostre sono Api Italiane attentamente selezionate e in ottima salute. Ogni prodotto è spedito insieme a un certificato sanitario che ne attesta la qualità e la sicurezza.

Acquista direttamente online! Vai alla pagina delle Disponibilità in tempo reale e ordina adesso le tue api!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password