Contributi regionali per l’apicoltura 2021

list In: Apicoltura Laterza: Api e Prodotti Pubblicato: comment Commento: 0 favorite Visualizzazioni: 170

L’apicoltura è divenuto uno dei settori più importanti da tutelare. A tal proposito sono molte le iniziative da parte di associazioni, attività e istituti. Nell’anno 2021 anche le istituzioni regionali si sono impegnate per fornire un sostegno concreto gli apicoltori e ai loro allevamenti. Come vedremo, è stato possibile partecipare a numerosi bandi per l’apicoltura 2021 che hanno aperto le porte a diverse azioni di intervento. Vediamo insieme l’elenco delle regioni italiane che hanno fornito dei validi contributi per questo settore nell’anno corrente.

Finanziamenti a sostegno dell’apicoltura: le regioni protagoniste

L’apicoltura è un settore che ha subito numerose perdite negli ultimi anni. È opportuno intervenire tempestivamente per consentire una ripresa proficua e per tutelare non solo gli apicoltori ma anche le api che costituiscono un prezioso elemento per il nostro pianeta e per la nostra sopravvivenza. Le regioni che hanno offerto la possibilità di usufruire di contributi a fondo perduto per il settore apistico nell’anno 2021 sono:

  • Regione Emilia Romagna
  • Regione Trentino
  • Regione Piemonte
  • Regione Toscana
  • Regione Abruzzo
  • Regione Lazio
  • Regione Campania
  • Regione Basilicata

Emilia Romagna – il programma a sostegno del settore apistico

Per quanto riguarda la regione Emilia Romagna, essa ha destinato gran parte dei fondi per gli interventi di assistenza tecnica e supporto tecnico. Stiamo parlando di una cifra di circa 316 mila euro a sostegno dell’apicoltura in cui rientrano anche i contributi per l’acquisto di attrezzature per la conduzione degli apiari e per la lavorazione, confezionamento e conservazione dei prodotti dell’alveare (miele, polline, propoli, pappa reale e cera d’api).

Regione Trentino

Il Tentino Alto Adige ha messo a disposizione una serie di contributi a fondo perduto in grado di coprire fino a un massimo del 60% le spese relative a:

  • Attrezzature per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura;
  • Acquisto macchine, attrezzature e materiali vari specifici per l’esercizio del nomadismo;
  • Attrezzature Varie ;
  • Acquisto di sciami, nuclei, pacchi d’api ed api regine;
  • Acquisto di materiale per la conduzione dell’azienda apistica da riproduzione.

Per ogni tipo di spesa, sono stati previsti dei limiti massimi ammissibili.

Bando per l’apicoltura 2021/2022 regione Piemonte

Oltre agli interventi attuati nel corso dell’anno 2021, la regione Piemonte ha già aperto le porte ai nuovi contributi per l’anno 2021/ 2022.

Il nuovo bando regionale per l'apicoltura della regione Piemonte copre il periodo 1° agosto 2021 – 31 luglio 2022 e mette a disposizione un finanziamento dell’Unione Europea e dello Stato per contributi in favore delle aziende apistiche. Possono accedere ai contributi gli apicoltori singoli o associati con sede legale in Piemonte in possesso di almeno 52 alveari. Tra gli acquisti consentiti, quelli di attrezzature per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura e di macchine, attrezzature e materiali specifici per il nomadismo comprese le arnie.

Regione Toscana e Abruzzo

La regione Toscana ha istituito un bando mirato a migliorare la commercializzazione del miele toscano su tutto il territorio italiano. In questo caso la domanda di partecipazione è stata riservata esclusivamente apicoltori in possesso di partita IVA che praticano nomadismo. Materiali e attrezzature risultavano coperti fino al 50% della spesa.

Anche la regione Abruzzo ha destinato parte dei suoi fondi a interventi di misura C , ovvero relativi alla razionalizzazione della transumanza per gli apicoltori nomadisti. La regione si è anche occupata di provvedere al grande problema dello spopolamento favorendo l’acquisto di sciami, nuclei e pacchi coprendo la spesa fino al 60%.

Lazio: misure d’intervento 2021

La regione Lazio ha previsto tre misure di intervento per l’anno 2021 :

  • MISURA A: assistenza tecnica e corsi di aggiornamento per gli apicoltori. Si tratta di una misura importante per incrementare la buona riuscita dell’attività apistica grazie alla conoscenza di nuovi metodi e attrezzature.
  • MISURA C: anche in questo caso ci riferiamo all’acquisto di arnie, macchine, attrezzature e materiali vari per l’esercizio del nomadismo.
  • MISURA E: tale misura si riferisce a tutte quelle spese relative a interventi di ripopolamento degli alveari.

Campania

La regione Campania si è impegnata moltissimo per attuare interventi relativi a contrastare la proliferazione di malattie e a mantenere uno stretto controllo alla diffusione di varroasi oltre che a spese relative al nomadismo e a interventi mirati per contrastare lo spopolamento. Tenere sotto controllo l’arrivo di predatori e contrastare le malattie e i parassiti, sono elementi essenziali per garantire una valida ripresa del settore.

Finanziamenti per l’apicoltura regione Basilicata

La Basilicata ha fornito un aiuto concreto al settore apistico mettendo a disposizione fondi non solo per interventi riguardanti l’acquisto di materiale e attrezzature di produzione ma anche riguardanti la sicurezza. Tra le spese ammissibili infatti troviamo quelle relative alla gestione degli alveari da remoto attraverso moderni strumenti per il controllo delle colonie integrati da efficienti sistemi di antifurto per arnie.

Acquisto api regine, nuclei e pacchi d’ape

Sei un apicoltore e hai bisogno di acquistare api regine pacchi o sciami per il tuo allevamento? Scegli Apicoltura Laterza! Visualizza la disponibilità dei nostri prodotti accedendo alla pagina: Disponibilità in tempo reale e acquista direttamente online!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password